Questura

“I connect with you”, al via il progetto di aiuto a vittime di reati persecutori

10 settembre 2020

 

Supporto psicologico come accompagnamento delle vittime di reati persecutori, di stalking, di reati in ambito informatico contro la persona, anche con risvolti sessuali, e di cyberbullismo. E’ l’obiettivo del progetto “I connect with you – Mi connetto con te” organizzato dalla Questura di Piacenza in collaborazione con la associazione Tutela.

Il progetto vede impegnati in prima fila gli uomini e le donne che si occupano di questo tema nella Divisione Anticrimine, e permetterà alle vittime di questi reati, spesso vulnerabili, di non sentirsi sole nel percorso che precede e accompagna la denuncia dei reati stessi. e avranno a disposizione uno spazio fisico di aiuto e rilevamento, appositamente creato per aiutare le fasce di soggetti fragili e per contrastare e prevenire i fenomeni devianti.

La consulenza dei professionisti dell’associazione Tutela sarà utile anche per il percorso psicoeducativo dei minori e delle loro figure di riferimento per i reati subiti in ambito di pedo-pornografia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE