Legambiente

Giretto d’Italia, oltre 6mila passaggi. “Piacenza vocata all’uso della bici”

19 settembre 2020

Ottimi risultati per il “Giretto d’Italia. L’evento, che si tiene a Piacenza dal 2017 e che vede la nostra città da sempre sul podio per la quantità di biciclette rilevate, è una gara tra città, tesa a promuovere gli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola effettuati in bici o con l’utilizzo di altri mezzi di micromobilità elettrica, come monopattini elettrici, e-bike, motorini elettrici, hoverboard e segway.

Organizzato da Legambiente a livello nazionale, nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità 2020, per promuovere la mobilità ciclistica e sostenibile, quest’anno vede la partecipazione di 27 città della penisola, in contemporanea, dal 17 al 22 settembre. “A Piacenza la bella giornata di sole ha portato ottimi risultati nonostante le scuole secondarie di secondo grado siano in aula a studenti ridotti e molti pendolari stiano lavorando in smart working, segnale chiaro di quanto la bicicletta sia utilizzata per gli spostamenti nella nostra città anche alla luce della necessità di distanziamento dato dall’emergenza Covid ed i problemi che sconta il trasporto pubblico, sopratutto scolastico”- sottolinea Laura Chiappa di Legambiente.

Ecco i risultati alle barriere, conteggiati nelle due ore di monitoraggio fra le 7.30 e le 9.30:

1  Barriera Genova 2.689 (di cui 24 elettrici)
2  Barriera Torino 497 (11 elettrici)
3  Barriera Milano 312 (9 elettrici) e liceo Gioia\Romagnosi 288
4  Stazione 343 (5 elettrici )
5  Piazzale Libertà 732 (4 elettrici)
6  Via Dante-Nasolini (polo scolastico) 1.318 (di cui 13 elettrici)
Il totale complessivo ammonta a 6.179 passaggi (contro i 4.703 dell’edizione 2019).  “Il monitoraggio è stato anche occasione per osservare e riflettere sul comportamento di ciclisti, automobilisti e pedoni – prosegue Chiappa – in una città certamente vocata all’uso della bicicletta , insieme ai volontari delle associazioni e degli enti coinvolti, all’assessore Paolo Mancioppi e ai ragazzi e alle insegnanti della classe 4 del Liceo Respighi, indirizzo sportivo, che hanno partecipato al conteggio”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE