“Asp Piacenza: 45 assunzioni, bene le stabilizzazioni”

30 Settembre 2020

In arrivo 45 nuove assunzioni in Asp, l’azienda per i servizi alla persona del Comune di Piacenza: l’ente arruolerà infatti in ambito pubblico ben 26 nuovi assistenti sociali e 19 educatori, più altre 14 figure con determinati criteri per la stabilizzazione. Lo fa sapere il sindacato Fp Cgil, sottolineando che “si tratta probabilmente del più grande bando pubblico che riguarda Piacenza da parecchio tempo a questa parte, in vista di pubblicazione nei prossimi giorni”.

La rappresentanza dei lavoratori scende in campo con “l’obiettivo di creare una nuova comunità professionale che si occuperà di anziani, disabili, minori e adulti fragili”, spiega il referente Alberto Gorra. È con queste premesse che la Fp Cgil organizza incontri gratuiti di studio e approfondimento. “Il Comune di Piacenza ha scelto di affidare ad Asp il servizio sociale di base – ricorda Gorra – compiendo una scelta di stabilizzazione e investimento sul personale.

Si tratta di figure tradizionalmente individuate attraverso affidamenti esterni e cooperazione sociale. Ora la gestione arriva in Asp con contratto pubblico: è una scelta che come sindacato approviamo perché dà stabilità al personale e si investe, così, sui lavoratori”. I 45 nuovi ingressi in Asp andranno a rapportarsi con tutti i bacini di utenza: minori, anziani, adulti fragili e disabili. “Abbiamo scelto di organizzare degli incontri focalizzati sulle singole aree di intervento per tutto il mese di ottobre fino all’inizio di novembre – conclude Gorra -. Questi incontri sono gratuiti e riservati agli iscritti, ma sono rivolti anche ai lavoratori del servizio sociale con l’obiettivo di socializzare le buone prassi e affrontare insieme le eventuali criticità nella logica – ribadisce – della creazione di una comunità professionale”. Per informazioni è possibile contattare il numero 328.3595627 o mandare una email a [email protected]

© Copyright 2021 Editoriale Libertà