Coronavirus, allerta massima. Scuola sorvegliata speciale

05 Ottobre 2020

Prosegue il percorso di crescita la curva dei contagi da Covid-19 sul nostro territorio: ieri, domenica 4 ottobre, sono stati 35 i nuovi positivi che hanno portato a quota 5.128 il numero delle persone entrate in contatto con il Coronavirus nella nostra provincia. Numeri preoccupanti che seguono il trend nazionale con un’impennata dei nuovi casi che vede ancora una volta l’Emilia Romagna tra le regioni con il maggior numero di contagiati: ieri sono stati effettuati 7.058 tamponi, 179 sono risultati i nuovi casi.
L’apertura delle scuole non ha certo aiutato e, al contrario, ha fatto emergere negli istituti piacentini un fronte piuttosto complicato da gestire e che prevede inevitabilmente un monitoraggio costante. Ieri, come comunicato dall’Ausl, sono stati 12 gli alunni risultati positivi al tampone. Nove le scuole coinvolte: per quanto riguarda le primarie, si tratta di 6 alunni frequentanti la “Don Minzoni” e  la “Mazzini” di Piacenza e le scuole primarie di Calendasco, Cortemaggiore e Gragnano. Nelle scuole superiori invece i 6 tamponi positivi riguardano il Mattei di Fiorenzuola e il Romagnosi, l’ITIS e l’Istituto alberghiero di Piacenza. Entro questa sera saranno circa 270 gli alunni sottoposti a test e oltre 70 gli insegnanti. Questi si aggiungono ai 250 (196 alunni e 54 insegnati) tamponi già effettuati nelle scuole dall’inizio dell’anno scolastico.
In tutto, dal 12 settembre si contano 27 alunni positivi, mentre nessun appartenente al personale scolastico è risultato contagiato.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà