Cimiteri comunali

Una carezza contro l’abbandono: una piantina sulle tombe dimenticate

22 ottobre 2020

Sono circa 300 le tombe dimenticate presenti nei cimiteri comunali di Piacenza, 300 e più persone che hanno vissuto, sognato, amato in tempi remoti, e che (per un motivo o per l’altro) sono ora abbandonate. Su alcune non si legge più il nome, su altre campeggiano vistose crepe, altre ancora sono completamente sfondate. Molte risalgono ai primi del Novecento, volti sbiaditi su vecchie fotografie, vite lontane sepolte dagli anni.

Per questo, per ridare dignità ai sepolcri dimenticati dei cimiteri di Piacenza, da questa mattina, 22 ottobre, alcuni rappresentanti del gruppo fioristi di Confcommercio Piacenza (ideatori dell’iniziativa “Un fiore per non dimenticare) e di Piacenza servizi cimiteriali, stanno depositando una piantina di erica sulle tombe che da troppo tempo non vengono curate.

“Un gesto che vuole essere una carezza, un ricordo, un abbraccio per tutte loro” hanno spiegato Silvana Bordi, consigliere di Fioristi piacentini, e Giulia Castelletti di Piacenza servizi cimiteriali.

L’iniziativa, oltre al cimitero urbano, coinvolge anche quelli frazionali, per un totale di nove strutture.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE