Spegne luci e insegne del bar per fingere di essere chiuso, scoperto dai carabinieri

26 Ottobre 2020


Passata la mezzanotte, aveva spento luci e insegne per far finta che il locale fosse chiuso, ma all’interno c’erano ancora clienti seduti al tavolo, al buio, a cui venivano servite le consumazioni. Il titolare di bar di Castell’Arquato è stato, però, scoperto dai carabinieri della Stazione di Morfasso, impegnati nei controlli finalizzati ad assicurare la piena attuazione delle misure governative volte a contenere la diffusione del contagio da Covid. Per lui in arrivo una sanzione che parte da 400 euro.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà