Assemblea online

Camera di commercio: “Prima dell’accorpamento, bazooka anti-crisi per Piacenza”

30 ottobre 2020

“Un bazooka anti-crisi per l’economia locale”. È l’impegno emerso stamattina (30 ottobre) nel consiglio della Camera di commercio di Piacenza, che – prima dell’accorpamento del 30 novembre con Parma e Reggio Emilia – ha deciso di “investire 350mila euro per dare vita a un grande bando a sostegno dei costi interni delle ditte, export, marketing, comunicazione, fiere virtuali e non solo”. A spiegarlo è il presidente Filippo Cella.

A proposito di un altro budget, quello dei “confidi” per agevolare i finanziamenti, in vista dell’imminente decadenza dell’organo camerale l’associazione Cna ha espresso la preoccupazione di “perdere il braccio operativo – evidenzia la presidente Enrica Gambazza – per distribuire queste risorse economiche residue, pari a 300mila euro, a favore delle aziende del nostro territorio”.

CARENZA DI PERSONALE – L’assemblea online si è focalizzata anche sulla sempre più urgente carenza di personale negli uffici di piazza Cavalli: “La Camera di commercio sta tracollando”, ha sentenziato il segretario generale Alessandro Saguatti. E dal 2021, probabilmente, i posti a tempo pieno coperti saranno addirittura dieci in meno, per un totale di 34 dipendenti compresi i dirigenti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE