Nel Mirino

Venturi: “Piacenza si rifiutò di trasferire i pazienti Covid a Francoforte”

30 ottobre 2020

È un retroscena toccante quello emerso nell’ultima puntata di Nel Mirino su Telelibertà: “All’apice dell’allerta Covid, l’aereo della protezione civile era pronto a partire per Francoforte, in Germania, con alcuni pazienti piacentini. Ma il direttore dell’Asl Luca Baldino si oppose, perché il sistema sanitario non poteva dare segnali di cedimento”. Sergio Venturi, ex commissario regionale all’emergenza Coronavirus, lo ha raccontato venerdì sera nel format d’approfondimento della nostra emittente, condotto dal direttore Nicoletta Bracchi: “A marzo – ha proseguito il medico – un ospedale tedesco era disponibile a farsi carico di un gruppo di ricoverati piacentini, ma l’azienda sanitaria locale si rifiutò di trasferirli. Baldino non voleva che passasse un messaggio di debolezza delle strutture territoriali. La protezione civile fu avvertita che nessun piacentino sarebbe salito su quell’aereo”.

Venturi ha presentato il suo libro “La goccia del colibrì. Fare la propria parte durante e dopo la pandemia” (Pendragon Editore), scritto insieme al giornalista Rosario Di Raimondo. “A Piacenza c’erano tanti motivi di disperazione – ha detto Venturi – ma le persone restavano fiduciose. E le invidiavo, perché io non ce la facevo. A preoccupare erano soprattutto le cosiddette “infezioni-condominio”, all’interno di case e strutture per anziani: lì il lockdown non incideva e la gestione dei focolai era complicata. In quel periodo, Piacenza anticipava ciò che sarebbe accaduto nelle altre province qualche tempo dopo. Nel bene o nel male”.

“Ancora oggi la via d’uscita dipende dal rispetto delle regole anti-contagio – ha concluso Venturi – ovvero igiene, mascherine, distanziamento e riduzione degli incontri con le altre persone… E dobbiamo lanciare una rivoluzione ecologica, perché abbiamo Caputo quanto l’inquinamento incida sulle patologie respiratorie”.

Le repliche di Nel Mirino sono in programma sabato alle ore 9 e 17.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE