Comune di Piacenza

Verso il Natale: “Niente mercatino, luminarie senza costi per i negozi”

17 novembre 2020

Niente mercatini, stop alle iniziative pubbliche e massimo sforzo per le luminarie. Sarà un Natale in versione minimal quello in arrivo nel centro storico di Piacenza: “La pandemia da Coronavirus lo impone – spiega l’assessore al commercio Stefano Cavalli – quest’anno tutte le risorse, pari a circa 50mila euro, sono investite nelle decorazioni luminose in città. Ai commercianti, stavolta, non è richiesto un contributo economico per gli addobbi generali. Il Comune si fa carico di ogni spesa”. L’allestimento delle luminarie è già partito, pur con un piccolo inciampo: qualcuno ha infatti criticato l’orsetto natalizio appeso in largo Battisti, o la slitta con le renne collocata in piazza Duomo. “In effetti – conferma l’assessore – sono figure inadeguate per il salotto della città, direi per nulla eleganti. Ma si tratta di un disguido commesso dalla ditta incaricata, la società Etabeta di Reggio Emilia. Il problema sarà risolto nel giro di poche ore con l’installazione di decorazioni più decorose, come previsto nel progetto iniziale”.

Il Natale di Piacenza, quindi, sarà ben diverso dal passato: con il Covid non potrebbe essere altrimenti. “I mercatini e le altre manifestazioni in piazza Cavalli non ci saranno – comunica Cavalli – ma la città sarà illuminata in ogni angolo, per restituire fiducia e speranza al termine di un anno così complicato. Le luminarie verranno accese agli inizi di dicembre, con l’auspicio che le misure anti-contagio consentano di recarsi nelle attività commerciali”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE