Addio a Samba, il Covid si è portato via l’ambulante amico dei piacentini

08 Dicembre 2020

Se n’è andato, portato via anche lui dal coronavirus. Samba Diao viveva con alcuni familiari senegalesi in un appartamento di Rottofreno. In Italia dal 1990, vendeva animaletti in legno e ogni mattina arrivava in città a piedi.

Una sera non respirava più, sono arrivati i soccorsi, la saturazione era al minimo, si è subito pensato al Covid, poi Samba non ce l’ha fatta, e la sua vita senza orologi si è fermata qui, così lontano da casa e dai figli di cui aveva una foto in tasca e che cercava di raggiungere mettendosi da parte il costo del volo. “Era come uno di famiglia” dice chi lo ha conosciuto, perché aveva un animo sensibile e sapeva sempre farsi voler bene.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà