Ristoranti e gastronomie

Capodanno “d’asporto” per i piacentini: boom di prenotazioni

31 dicembre 2020

Sarà un “Capodanno d’asporto” per tanti piacentini che, accantonata per ovvi motivi l’idea del classico cenone con gli amici in qualche ristorante, in queste ore stanno prenotando le pietanze da consumare rigorosamente tra le mura di casa, attendendo l’arrivo dell’anno nuovo.

I titolari dei ristoranti, che dovranno tenere chiuso fino al 3 gennaio compreso a causa delle misure fissate dal governo, e le gastronomie non si sono arresi e – armati di mestoli, cucchiai e soprattutto tanta professionalità – hanno escogitato consegne a domicilio e menù accattivanti.

I cibi che vanno per la maggiore? Intramontabili i piatti della tradizione piacentina, come tortelli e anolini, ma anche grandi classici come zampone e cotechini. Non mancano però i menù di pesce e anche il sushi in stile giapponese.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE