Incognita consegne

Piano vaccini: “Emilia Romagna pronta per somministrare 45mila dosi al giorno”

5 febbraio 2021

La Regione Emilia Romagna ha presentato oggi, venerdì 5 febbraio, l piano vaccinale anticovid-19 per tutti i cittadini.

“Se ci fossero le dosi entro l’estate saremmo tutti vaccinati perché abbiamo la possibilità di effettuare 45mila somministrazioni al giorno – ha dichiarato il presidente della Regione Stefano Bonaccini – . Ma non possiamo illudere la popolazione visto che tutto dipende dall’arrivo delle dosi. Sembra che i ritardi cominciano ad essere ridotti e sono in arrivo nuovi vaccini”. È un piano vaccinale flessibile quello annunciato dalla Regione perché dipenderà dall’arrivo delle dosi. “Siamo ancora nella fase di preoccupazione perché i contagi stanno continuando ad aumentare, ci sono le varianti ma a marzo avremo completato mezzo milione di persone vaccinate. Se tuteliamo le persone più a rischio i contagi, ricoveri e decessi si ridurranno. Ricordo che per le variazioni tra zone gialla, arancione e bianca ci sono 21 parametri come la trasmissione del contagio ricoveri ti e reparti Covid. Il lavoro da’ il segno di quello che siamo in grado di fare, abbiamo un’organizzazione efficiente. Ora aspettiamo solo che arrivino le dosi. La battaglia è ancora dura ma si potrà vedere la luce in fondo al tunnel nei prossimi mesi grazie al vaccino”

Entro fine febbraio-inizio marzo in Emilia Romagna terminerà la prima fase e poi si partirà subito con la fase 2. “Sul resto difficile fare promesse rispetto ai tempi – ha aggiunto Bonaccini – ma l’organizzazione può superare un milione di vaccinazioni al mese”.

Ultimate le vaccinazioni sul primo target di popolazione – ad oggi in regione sono state vaccinate 132.913 persone e di queste 89.364 hanno già completato il ciclo vaccinale con due dosi, per un totale di 222.277 vaccini somministrati – si procederà, tra fine febbraio e inizio marzo, con tutti i cittadini dagli 80 anni in su, che in regione sono 368.300: potranno iniziare a prenotarsi da lunedì 15 febbraio. Intanto, in questi giorni è già partita la vaccinazione a casa alle persone ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi se di età uguale o superiore agli 80 anni.

Tutti i cittadini dagli 80 anni in su riceveranno la prossima settima a casa una lettera a firma del presidente Stefano Bonaccini in cui saranno spiegate le modalità di prenotazione. Per loro, a partire da lunedì 15 febbraio, saranno molteplici i canali possibili per effettuare la prenotazione: Cup, Farmacie Cup, prenotazione telefonica, Fascicolo sanitario elettronico, Portale regionale Salute.

 L’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, ha fatto sapere che a febbraio, già dalla prossima settimana, dovrebbero arrivare 81.700 dosi di vaccino Astra-Zeneca (da somministrare alla popolazione di età compresa tra 18 e 55 anni).

TUTTI I DETTAGLI SULLE VACCINAZIONI IN EMILIA ROMAGNA

IL PIANO VACCINALE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE