Vaccino, l’assalto degli over 85: “E’ il nostro momento, guardiamo al futuro”

17 Febbraio 2021

I figli li accompagnano sottobraccio, loro camminano a passo deciso verso la postazione medica. Non hanno dubbi: “È un momento di speranza, di fiducia nel futuro”. E’ il momento degli over 85 di Piacenza e provincia, chiamati a effettuare la somministrazione del vaccino anti-Covid nell’ex arsenale di viale Malta e – a partire da oggi – anche nelle sedi dislocate di Bettola e Bobbio. “Non mi sembra vero – dice un’anziana – finalmente s’intravede il ritorno alla normalità. Il vaccino è vita”.

In media, da lunedì, gli over 85 vaccinati contro il Coronavirus nel padiglione dell’ex arsenale sono circa 230 al giorno. “Certo, potrebbero essere molti di più, ampliando le iniezioni anche nella fascia pomeridiana e festiva – spiega la dottoressa Maria Grazia Brescia del dipartimento di igiene pubblica – ma tutto dipende dai ritardi nelle forniture. Si spera di arrivare a quota duemila somministrazioni al giorno. Tra gli over 85, comunque, c’è un riscontro pieno di entusiasmo per il vaccino anti-Covid”. Dal 1° marzo, poi, toccherà ai nati tra il 1937 e il 1941, quindi di coloro che hanno dagli 80 agli 84 anni.

PRENOTAZIONI – Cinque le possibilità per prenotarsi: recandosi presso gli sportelli cup dell’Ausl, presso le farmacie che effettuano prenotazioni cup (sono oltre 90 in tutta la provincia), presso i comuni che effettuano prenotazioni cup, telefonando al numero verde gratuito CupTel 800.651.941 (attivo nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00), oppure collegandosi a Internet. L’elenco delle farmacie aderenti al sistema di prenotazione cup con indirizzi e recapiti è disponibile qui.

I comuni che effettuano prenotazioni cup nel nostro territorio sono sei: Agazzano, Caorso, Gragnano, Gropparello, Pontenure e Villanova. Prenotazione attraverso Internet: è possibile prenotare il vaccino online accedendo al proprio fascicolo sanitario elettronico, attraverso ER salute, (app ufficiale del servizio sanitario regionale dell’emilia romagna, oppure attraverso il Cup Web (sistema di prenotazioni online). Non è necessaria la prescrizione medica: per prenotare è preferibile avere con sé la tessera sanitaria del vaccinando. Sono comunque sufficienti il codice fiscale o, in alternativa, i dati anagrafici del vaccinando (nome, cognome, data e comune di nascita). Persone che non possono spostarsi: Nel caso in cui il vaccinando non sia in grado di raggiungere la sede vaccinale, dovrà farlo presente all’atto della prenotazione. L’Ausl di Piacenza provvederà a ricontattare la persona per programmare la vaccinazione presso il domicilio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà