Doposcuola Tobia, boom di iscritti: “Per i ragazzi è una seconda casa”

20 Febbraio 2021

Quando dalla Diocesi è partito l’appello alle parrocchie ad aderire a #eorastudio, l’oratorio San Filippo Neri di Castel San Giovanni è stato uno dei primi a rispondere grazie al progetto di “doposcuola Tobia”, avviato da diverso tempo e diventato ormai una realtà consolidata. Oggi l’oratorio accoglie una media di una cinquantina di alunni di scuola elementare e media dal lunedì al venerdì: per i ragazzi è quasi “una seconda casa”.

Il doposcuola si divide in “Tobia AbilmenteLab”, laboratorio dedicato ai bambini con difficoltà di apprendimento e Tobia “classico” doposcuola. I bambini sono seguiti da oltre una decina di giovani educatori, con anche due psicologhe. “Non facciamo solo fare i compiti – dicono gli educatori –. I ragazzi hanno bisogno di stare insieme, di trovare spazi di socializzazione che fuori da questo ambiente oggi non sono possibili. Per noi educatori è una possibilità di crescita umana e formativa”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà