Covid, i contagi tornano a salire nel Piacentino. “Circondati dalle varianti”

02 Marzo 2021

Come ogni martedì, l’Ausl di Piacenza ha presentato l’andamento settimanale dell’epidemia da Coronavirus sul nostro territorio. La settimana scorsa i contagi sono stati 418, quasi il 20% in più di quella precedente. Fonte di forte preoccupazione è l’aumento del 40% dei contagi in Emilia Romagna. Nel Piacentino sono stati confermati tre casi di variante inglese. “Se la situazione sta peggiorando a 50 chilometri da noi, Piacenza non può pensare di rimanere immune” ha dichiarato Luca Baldino, direttore generale dell’Ausl. Oltre 12mila a settimana i tamponi, il 3.4% è positivo, i sintomatici sono il 63%. Nelle Cra nove casi di positività, alcuni sono bassi positivi. I veri positivi sono due operatori non ancora vaccinati e un ospite che aveva fatto solo la prima dose. Questa settimana i positivi con più di 80 anni sono stati il 5%, “segno secondo Ausl dell’efficacia del percorso vaccinale” ha commentato Baldino. Nelle scuole 60 positività tra alunni e docenti, 44 le classi coinvolte, 17 le trasmissioni documentate in classe. In ospedale la situazione è tranquilla, gli accessi in media giornalieri sono stati sette. I ricoveri sono in discesa e attualmente sono un centinaio. In terapia intensiva sono ricoverate nove persone. Calano i decessi, 13 nell’ultima settimana. “Finchè questo dato non sarà zero non sarà un dato soddisfacente. E’ fondamentale capire cosa succederà nelle prossime settimana. A Bologna sono tornati i livelli della prima ondata” ha concluso Baldino.

Ecco il report completo dell’Ausl: Report-settimanale 22-28 febbraio

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà