“In soccorso ai colleghi di Bologna nell’emergenza: glielo dobbiamo”

13 Marzo 2021

Quando nei giorni scorsi da Bologna hanno lanciato l’sos, non hanno esitato un istante: “Siamo pronte a partire. Abbiamo un debito nei confronti dei colleghi bolognesi per quello che hanno fatto per noi un anno fa. E oggi che Piacenza ha una situazione migliore, è nostro dovere aiutarli”.

Manuela Mazzoni, Elisa Nicelli, Alessandra Manicardi e Chiara Zanzani sono le quattro rianimatrici del “Guglielmo da Saliceto” che hanno dato la disponibilità a recarsi all’ospedale Maggiore di Bologna per sostenere i medici nella lotta al Covid.

Sono quattro donne, mogli e madri, che hanno detto sì a nome di tutta l’equipe guidata dal primario Massimo Nolli.

“L’anno scorso ho vissuto il mese di marzo in apnea. Mi sono ammalata di Covid il 27 febbraio e sono rientrata in corsia soltanto il primo aprile. Anche per questo oggi ho il forte desiderio di dare una mano per non averlo fatto quando eravamo nel pieno dell’emergenza” ha detto Alessandra Manicardi.

IL SERVIZIO COMPLETO DI MARCELLO POLLASTRI SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà