Covid, l’Ausl ora dispone della tecnologia per individuare le varianti

07 Aprile 2021

La lotta al Covid passa per il tracciamento delle varianti, quella “inglese” in particolare. Da qualche giorno i laboratori di microbiologia molecolare dell’Ausl di Piacenza dispongono della tecnologia adatta per sequenziare (tipizzare) le varianti del Covid-19. Una volta ottenute le autorizzazioni del caso, potranno così individuare autonomamente la presenza in un soggetto infetto del ceppo inglese, brasiliano o sudafricano del virus senza dover esportare i tamponi.

La possibilità si è potuta concretizzare grazie alla collaborazione in atto tra la nostra azienda sanitaria e la scuola di specialità in Microbiologia e virologia del San Matteo di Pavia diretta dal virologo piacentino Fausto Baldanti, fornitrice della tecnologia stessa. L’Ausl di Piacenza conferma limitandosi però a far sapere “di essere al lavoro per acquisire questo tipo di professionalità”.

SU LIBERTA’ IN EDICOLA IL SERVIZIO COMPLETO DI MARCELLO POLLASTRI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà