Palazzetto di Vigolzone centro vaccini per un pomeriggio: 21 over 80

13 Aprile 2021

Sono 21 gli ultra 80enni che ieri, 12 aprile, hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid-19 nel palazzetto del centro sportivo comunale di Vigolzone. La palestra polifunzionale si è trasformata in centro vaccinale, per un pomeriggio, per i cittadini ultraottantenni che ancora non sono stati chiamati a ricevere la prima dose e tornerà ad esserlo tra venti giorni per la seconda dose.

La richiesta di questa opportunità era partita dall’amministrazione comunale per favorire i vigolzonesi che hanno maggiori problemi a spostarsi. Ausl lo aveva accordato ed organizzato. Erano circa 80 gli ultraottantenni che i servizi sociali del Comune di Vigolzone hanno personalmente chiamato: 21 hanno aderito alla proposta di presentarsi al palazzetto dello sport, altri hanno chiesto di ricevere il vaccino a domicilio, che è stato possibile grazie a due équipe di medici ed infermieri, altri avevano già prenotato in altre sedi. Una decina ha rifiutato, decidendo di non vaccinarsi. L’iniziativa è stata possibile anche grazie a diverse associazioni del paese: Pubblica assistenza Valnure, Avis, alpini, Proloco, Auser e ssd Total Sport che gestisce il centro sportivo e che, nonostante la chiusura forzata, ha continuato la manutenzione della struttura.

IL SERVIZIO DI NADIA PLUCANI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà