Con un giubbino speciale aveva rubato 40mila euro di abbigliamento: arrestato

23 Aprile 2021

 

I carabinieri della Stazione di Piacenza Principale hanno arrestato ieri pomeriggio in flagranza un giovane magazziniere di 31 anni, di origini sudamericane, residente in città. Le accuse sono furto e ricettazione.

L’uomo, con precedenti penali, è stato fermato in città alla fine del suo turno di lavoro nel parcheggio dinanzi ad un magazzino della logistica per un controllo legato al fatto che negli ultimi tre mesi erano state presentate diverse denunce per furti di merce all’interno di alcuni stabilimenti.
Addosso allo straniero e sull’autovettura sono stati rinvenuti capi di abbigliamento, costumi da bagno, sciarpe ed altro materiale ancora nuovo e imbustato, di cui non ha saputo giustificare la provenienza. Nel successivo controllo domiciliare, i militari della Stazione Principale hanno rinvenuto in casa e nel garage complessivamente 125 capi di abbigliamento firmati (costumi da bagno, cinture, sciarpe, magliette ed abbigliamento da uomo, donna e bambino) per un valore commerciale di oltre 40mila euro.
Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro, insieme ad una borraccia ed un giubbotto modificato al fine di eludere i controlli e poter così portare la refurtiva fuori dal magazzino.
Il magazziniere 31enne è stato, quindi, portato in caserma, arrestato per furto e ricettazione e ricondotto presso la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo previsto per la giornata odierna.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà