Razzie nei campi e in azienda: spariscono attrezzature e gasolio

27 Aprile 2021

 

Furto di attrezzature agricole e di gasolio per oltre 12mila euro a Boscone Cusani di Calendasco. A subire il furto è stato Roberto Scrocchi, noto agricoltore piacentino, che conduce con la famiglia diverse aziende, tra cui quella denominata Gerra Nuova, dove è avvenuto l’evento. A dare notizia dell’ennesimo furto, è Confagricoltura Piacenza, per voce del suo stesso presidente Filippo Gasparini.

“Accade che gli agricoltori lascino per qualche ora della notte i trattori e i mezzi agricoli nei campi, soprattutto quando le lavorazioni non sono terminate. E notte tempo vengono rubati da bande ormai ben organizzate”.

Ad essere sottratti nella notte – oltre al gasolio agricolo – una dotazione satellitare di ultima generazione: ossia quell’attrezzatura che viene applicata al trattore e serve all’agricoltore moderno per lavorare in modo sostenibile.

“Per lavorare abbiamo bisogno di numerosi permessi e ci giostriamo tra intralci e divieti, mentre chi ci deruba agisce indisturbato – commenta amaramente il presidente di Confagricoltura Piacenza -. Prima i cinghiali che devastano le colture, poi i mezzi danneggiati, poi i cittadini che non voglio rumore né odori: sta diventando davvero inospitale lavorare nel nostro Paese”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà