Vaccini: prima dose a una persona su tre. Carabinieri a “caccia” di 300 over 80

18 Maggio 2021

 

Sono oltre 146mila le dosi di vaccino anti-Covid somministrate nel Piacentino dall’inizio della campagna vaccinale, il 51,6%. Una persona su tre ha ricevuto la prima dose. La campagna prosegue con un aumento del 13% in una settimana. E’ il direttore generale del’Ausl di Piacenza Luca Baldino a fare il punto della settimana dal 10 al 16 maggio. “Le vaccinazioni si sono stabilizzate intorno a una media di 2.300 al giorno. Sugli over 80 abbiamo raggiunto l’87% di copertura. Tra i 70-79 abbiamo raggiunto il 78,8%. Sulla fascia di età 60-69 anni abbiamo vaccinato il 51,9%. L’ultima fascia, quella tra i 55-59, la cui prenotazione è partita la settimana scorsa, è stato vaccinato i 31,3%. Circa un terzo non si è ancora prenotato. L’85% delle persone vulnerabili ha ricevuto la copertura vaccinale. Per quanto riguarda i candidati dai 50-54 anni e dai 40-49: sono rispettivamente 5.800 e  7.023 le candidature presentate. Un numero ancora molto basso – dice Baldino . Intanto ci sono novità per la fascia 50-54 anni: oggi partono i primi sms per le persone che si sono candidate: coloro il cui medico di medicina generale somministra il vaccino in ambulatorio saranno contattati, per gli altri arriverà un messaggio con le indicazioni di prenotazione”. Sul totale degli assistiti la copertura vaccinale è del 32,7%.

OVER 80- Restano ancora oltre 3mila over 80 da prenotare per il vaccino. Di questi 300 sono irreperibili. Da qui l’esigenza di firmare un protocollo d’intesa tra Ausl e carabinieri per rintracciare questi anziani tramite il recapito di una lettera di invito.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà