Costringono una studentessa 19enne a prostituirsi: arrestati due giovani

19 Maggio 2021

Arrestati dalla polizia con accuse agghiaccianti: riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione. In carcere sono finiti un ventenne – allievo fino a un anno fa di un istituto superiore – e un amico di 19 anni che studia in una scuola della città.
Vittima una studentessa 19enne (la quale dice di essere la fidanzata del 20enne, che nega), soggiogata e costretta a prostituirsi sulla Caorsana e in alberghi cittadini.
Il ventenne avrebbe raccontato d’essere in pericolo di vita perché militare in servizio a Baghdad e aveva disertato per fuggire da una missione suicida. Per questo avrebbe avuto bisogno di 180mila euro per cambiare identità. Soldi che avrebbe dovuto procurare la 19enne prostituendosi.
Il più giovane degli accusati è stato posto ai domiciliari.

TUTTI I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI PAOLO MARINO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà