Risalita Covid, super lavoro per le Usca. In Terapia intensiva un 33enne

16 Luglio 2021

Continua anche a Piacenza la risalita del Covid. I casi registrati nell’ultimo bollettino regionale sono risaliti a quota 22 mentre per il secondo giorno consecutivo l’ospedale fa registrare un nuovo accesso nei reparti di terapia intensiva: ora i pazienti sono tre. Nelle ultime ore è entrato anche un uomo di 33 anni, non vaccinato. Contestualmente sono balzati alle stelle anche i casi sospetti da sottoporre alle visite delle Usca. A fine giugno la media giornaliera era di 9,6. Nei primi tre giorni di questa settimana è di 43. Così l’Ausl è corsa ai ripari più che raddoppiando il numero delle squadre a domicilio che da una sono passate a tre. “Nella settimana prossima – annuncia Paola Camia, la coordinatrice – è verosimile pensare che diventino quattro”. E’ un numero decisamente più alto dell’estate 2020. “Allora, per un mese e mezzo, rimase operativa un’unica squadra. E non c’erano i vaccini” osserva Anna Maria Andena, direttrice del dipartimento Cure primarie dell’Ausl.

I DETTAGLI SU LIBERTA’ NELL’ARTICOLO DI FEDERICO FRIGHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà