Siccità, semaforo per capire dove si può prelevare acqua. E’ polemica

19 Luglio 2021

Tre colori per capire dove poter prelevare acqua e dove è invece vietato. Il semaforo per irrigare funziona solo da qualche giorno, ma nel mondo agricolo è già polemica. Il nuovo sistema, tra l’altro, vede quasi tutta la Val Tidone colorata di rosso.

Il metodo di gestione è stato proposto dalla Regione Emilia-Romagna e riguarda i prelievi dei fiumi e torrenti per consentire un uso sostenibile della risorsa idrica. L’inedita classificazione del territorio, entrata in vigore il 12 luglio, è appunto basata sui colori del semaforo e funzionerà fino al prossimo 30 ottobre.

In questo momento gran parte da Val Tidone e una porzione di pianura attorno a Piacenza sono in zona rossa; mentre la zona pianeggiante della Val d’Arda e la Bassa, oltre alla Val Trebbia, sono colorate di verdi. In zona gialla, invece, l’area collinare e montana della Val Nure e della Val d’Arda.

TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTA’ IN EDICOLA OGGI 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà