“Giovani in Terapia intensiva respiratoria”. Il primario: “Occupato un letto su due”

22 Luglio 2021

Quattro posti letto occupati che ieri, col trasferimento di una paziente, sono diventati tre. Tre su sei, nell’Unità di terapia intensiva respiratoria, significa il 50 per cento, se non si conta il settimo letto d’emergenza. Nella Pneumologia dell’Ausl di Piacenza, diretta dal primario Cosimo Franco, dopo che a fine maggio anche l’ultimo paziente Covid era uscito, un quadro come quello di questi giorni non se l’aspettavano. Tre pazienti su quattro sotto i 40 anni (tutti, per qualche ragione, non vaccinati, è cronaca), tutti con un quadro di polmonite bilaterale da Covid-19 che aveva impegnato oltre il 50 per cento della capacità respiratoria. Ossigeno e casco, l’ultimo baluardo prima della terapia intensiva classica.

L’INTERVISTA AL PRIMARIO DI PNEUMOLOGIA COSIMO FRANCO

© Copyright 2021 Editoriale Libertà