I sindacati dei pensionati: “L’Inps di Castello deve riaprire al pubblico”

23 Luglio 2021

“L’Inps di Castel San Giovanni deve riaprire al pubblico”.  La sollecitazione arriva dai sindacati dei pensionati, i cui rappresentanti si sono appellati alla sindaca Lucia Fontana, e più in generale a tutti i sindaci del comprensorio valtidonese perché chiedano all’Inps di riaprire la sede di Castel San Giovanni. Da quando è scoppiata la pandemia l’attività di sportello è stata sospesa e mai più riattivata. Si può comunicare solo via telefono.

“Gli uffici comunali hanno riaperto, l’Ausl anche – denunciano i rappresentanti dei sindacati dei pensionati –. Non si capisce perché l’Inps debba continuare a tenere chiuso. I pensionati e tanti stranieri hanno bisogno. Non è possibile che gli operatori rispondano solo al telefono e che la gente debba rivolgersi a Piacenza, unica sede rimasta visto che anche il Punto Inps di Fiorenzuola è nelle stesse condizioni di Castel San Giovanni”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà