Stefania manager in Messico, Cristina pianista in Spagna: “Carriere difficili in Italia”

03 Agosto 2021

Entrambe hanno una convinzione: se fossero rimaste in Italia, non avrebbero avuto forse lo stesso successo. Per spiccare il volo, Stefania Ballotta e Cristina Cavalli hanno tagliato il “cordone ombelicale” con la provincia. Stamattina (3 agosto) le due donne – la prima manager d’hotel in Messico, la seconda pianista in Spagna – hanno ricevuto il premio di “Piacentine benemerite nel mondo”, nell’aula consiliare della Provincia in corso Garibaldi. “La distanza da Piacenza è pesante – dice Ballotta – ma, a un certo punto della mia vita, ho dovuto scegliere tra gli affetti e la carriera. Qui, purtroppo, non avrei potuto seguire lo stesso percorso. In Messico sono direttrice vendite di uno dei più importanti complessi ricettivi di Playa del Carmen”. Cavalli vive attualmente a Madrid, e divide la sua attività tra le esibizioni e la didattica: “In Italia ci sono certi canali troppo chiusi, fuori invece ho avuto la libertà di proporre e mettermi in gioco”.

L’associazione “Piacenza nel mondo” – rappresentata dal presidente Giovanni Piazza – ha voluto incorniciare, con queste targhe, il loro impegno all’estero.

GUARDA LE INTERVISTE DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2021 Editoriale Libertà