Covid, vaccini liberi per tutti: “A Piacenza niente più prenotazioni per ogni età”

24 Agosto 2021

 

Niente più prenotazioni per il vaccino anti-Covid. A breve tutte le sedute diventeranno “open”, cioè in libero accesso per effettuare la prima dose senza richiedere l’appuntamento. Lo ha annunciato oggi (24 agosto) il direttore generale dell’Ausl di Piacenza, Luca Baldino, nel corso del bilancio settimanale della pandemia. Sul sito dell’azienda sanitaria locale saranno comunicati giorni e orari disponibili. Si ricorda che, già da oggi, gli studenti dai 12 ai 19 anni possono effettuare la vaccinazione contro il Covid-19 senza appuntamento. “Sarà comunque possibile prenotare la somministrazione, avendo dunque la priorità – chiarisce Baldino – ma chiunque potrà presentarsi liberamente nei poli vaccinali”.

Inoltre, medici e infermieri torneranno presto a erogare le dosi anti-Covid negli spazi pubblici della città: venerdì 27 agosto, dalle 19 alle 23.30, sotto i portici di palazzo Gotico, e sabato 28 agosto – sempre nella stessa location – dalle 8 alle 13 in occasione del mercato settimanale in centro storico a Piacenza. “Come sempre – sottolinea il direttore generale dell’Ausl – l’offerta vaccinale è rivolta a persone di almeno 12 anni residenti o domiciliati in provincia di Piacenza, o con occupazione o ancora studenti in strutture del nostro territorio. La seconda dose verrà prenotata nel centro vaccinale”.

Nella giornata del 3 settembre, in seguito alla chiusura di Piacenza Expo da fine mese, il polo dell’ex arsenale di Piacenza resterà chiuso per effettuare alcuni lavori di adeguamento: “Questa sede sarà potenziata e potrà gestire fino a 1.800 iniezioni al giorno”, prevede il vertice dell’Ausl.

Da Baldino, poi, un ulteriore appello alla vaccinazione: “Anche i giovani che hanno già contratto l’infezione in passato – rimarca il dg – devono comunque ricevere un’unica iniezione per proteggersi e ricevere il green pass, perché gli anticorpi non sono sufficienti. Ricordiamo che l’85 per cento dei ricoverati non è vaccinato”.

IL REPORT DELL’AUSL

A livello locale, per quanto riguarda il periodo compreso tra il 16 e il 22 agosto, l’incidenza dei casi di positività ogni 100mila abitanti si attesta a quota 72, leggermente inferiore a quella nazionale di 74 e ben al di sotto della media regionale di 84. Nel Piacentino, del resto, i contagi settimanali sono calati del 18,4 per cento. “Attenzione però – mette in guardia Baldino – a breve le scuole riapriranno e molte attività ripartiranno, senza dimenticare il ritorno della stagione fredda, perciò ci aspettiamo una ripresa dei contagi”.

La diffusione del virus resta prevalente tra i giovani, fino ai 40 anni d’età, come illustrato nella tabella qui sotto:

QUARANTENE – La scorsa settimana, in totale, le persone in isolamento o quarantena sono state 1.054, in lieve diminuzione rispetto alle 1.208 dei sette giorni precedenti.

USCA – Sempre la scorsa settimana, invece, sono state 168 le segnalazioni alle Usca – le squadre sanitarie inviate a domicilio – per pazienti Covid che necessitavano di cure mediche direttamente a casa. Ecco il trend degli interventi:

VACCINI – “Nell’ultima settimana – puntualizza Baldino – il tasso delle vaccinazioni è rimasto sopra la media di 1.500 iniezioni al giorno. Le persone che hanno ricevuto almeno una dose – aggiunge – corrispondo a oltre il 70 per cento degli assistiti, insomma tre cittadini su quattro”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà