Duecentomila vaccinati nel Piacentino. Sospesi senza stipendio undici sanitari

31 Agosto 2021

Nel pomeriggio di martedì 31 agosto, l’Azienda sanitaria ha presentato il report settimanale che indica una crescita dei casi del 43,6% nel Piacentino. Sul fronte delle vaccinazioni nell ultima settimana le dosi somministrate al giorno in media sono state  con un record di 3.500. Domani si supereranno le 200mila persone vaccinate. Siamo al 77 percento della popolazione. Tra gli over 80 è stato superato il 90 percento, nella fascia 12-19 è vaccinato il 60%.

“Il dato negativo è che ci sono agende piene questa settimana ma dalla prossima sono mezze vuote – fa sapere il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino -. Le prenotazioni sono tremila, praticamente quelle che facciamo in un giorno. Siamo arrivati al plateau con l’80 percento della gente che voleva vaccinarsi e lo ha fatto. Ora inizia la battaglia di trincea per convincere il 20 percento che non ritiene opportuno vaccinarsi. Sono circa 50mila persone. Più arriviamo vicino al 100 percento prima usciamo da questa situazione”.

Il 68 percento della popolazione ha completato il ciclo vaccinale. Il 2 percento è rappresentato da quelli che hanno riceguto una dose e sono guariti da meno di sei mesi.

VACCINI IN PIAZZA CAVALLI SENZA PRENOTAZIONE – La vaccinazione della movida torna venerdì sera 3 settembre dalle 19 alle 23.30 e sabato mattina dalle 8 alle 13 sotto i portici di Palazzo Gotico a Piacenza.

NEI CENTRI VACCINALI SEMPRE SENZA PRENOTAZIONE – Tutte le giornate ai centri vaccinali sono senza prenotazione, chi preferisce invece può prenotare un orario preciso. Chi prenota oggi ha l’appuntamento entro due giorni.

VACCINI A SCUOLA E AL POLO LOGISTICO – “Stiamo avviando contatti con gli istituti, manca ancora l’accordo – ha aggiunto Baldino – per proporre soprattutto nei licei la vaccinazione a scuola in locali idonei. Cerchiamo di diventare più capillari possibili. Ci sono contatti anche per le vaccinazioni al polo logistico, abbiamo incontrato la cooperativa San Martino e Ikea per farle la settimana prossima. Se funziona si può estendere ad altre realtà”.

RICHIAMO – “Sul richiamo non ci sono ancora indicazioni. Sicuramente si farà come si dice a livello scientifico, fragili e operatori sanitari saranno i primi. Uso il condizionale perché un conto sono le linee scientifiche e quelle del governo”.

SOSPENSIONI OPERATORI SANITARI – “Abbiamo sospeso senza stipendio 11 operatori sanitari (uno è medico) che non hanno effettuato la vaccinazione. Uno poi ha deciso di riceverla. Ne sospenderemo altre due o tre. Facciamo queste operazioni in modo che le sospensioni non ricadano sui pazienti”.

IL REPORT SETTIMANALE

© Copyright 2021 Editoriale Libertà