Roncovero, il ricordo di padre Armando Basilio, storico rettore dell’istituto San Luigi

15 Settembre 2021

Rimane immutato nel tempo l’affetto di tutta la comunità valnurese e piacentina nei confronti dell’ex istituto San Luigi di Roncovero e di tutti gli insegnanti, religiosi e laici, che vi sono succeduti fino alla chiusura, nel 1984. La figura che più di tutte spicca è quella del gesuita padre Armando Basilio, rettore, superiore, educatore di generazioni di giovani, sebbene sia scomparso oltre 35 anni fa. A padre Basilio sono state intitolate la strada che immette nell’area dell’istituto S. Luigi e una targa affissa alla facciata della chiesa dei Gesuiti, scoperte nella mattinata di domenica, a conclusione di un percorso che ha preso le mosse qualche anno fa dall’iniziativa dell’ex docente Angelo Burgazzi, primo proponente di una richiesta ufficiale al Comune di Bettola di intitolare una strada al compianto gesuita. Una iniziativa supportata da un nutrito gruppo di ex studenti ed insegnanti, riuniti dal professor Pietro Scottini. I ricordi sono emersi durante tutta la giornata ed in particolare in sala consiliare con la presentazione dell’ultimo volume dedicato alla figura del gesuita. Ora lo storico complesso di Roncovero è stato acquistato dall’imprenditore Gaetano De Rosa presente alla cerimonia la cui dichiarata intenzione è quella di riqualificare la struttura e renderla casa per anziani.

Bettola ha vissuto un secondo momento di festa, con l’antica fiera di settembre, organizzata dal Comune, una tradizione che si tramanda da secoli, con il grande mercato del lunedì in piazza colombo che per l’occasione si è sviluppato anche via 24 maggio e in borgo Sant’Ambrogio ospitando ambulanti che settimanalmente hanno i loro banchi a Bettola, ma pure i fieristi ed i produttori locali. Una tradizione rispettata, ma prima di uno dei momenti più significativi, quello quella rassegna bovina ed equina al foro boario, decisione presa per tutelare la salute dei partecipanti evitando assembramenti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà