Logistica a Gossolengo, Confagricoltura si oppone: “Ancora consumo di suolo”

08 Ottobre 2021

A Gossolengo sorgerà un nuovo insediamento logistico: 150mila metri quadrati sulla strada Regina. Mentre il comitato civico raccoglie le firme dei cittadini contrari, l’associazione di categoria Confagricoltura interviene per bocciare questa prospettiva: “Non possiamo rimanere inermi di fronte a un consumo di suolo agricolo in una delle zone agricole più vocate del nostro Paese – tuona il presidente provinciale Filippo Gasparini, presidente di Confagricoltura Piacenza – gli ettari cancellati renderanno più difficoltosa la sempre più ampia rotazione colturale richiesta e faranno collassare sistemi su cui si regge buona parte del Pil del territorio. Con questi interventi si stanno impermeabilizzando e cementificando, pezzo a pezzo, terreni indicati come tra i più fertili d’Europa. Quanto allo sviluppo territoriale, l’insediamento si pone all’imbocco della Val Trebbia la cui bellezza ha ispirato pittori e scrittori. È incredibile che andiamo ad antropizzare le campagne quando abbiamo un territorio già ben caratterizzato da una chiara distinzione tra zone industriali ancora sviluppabili e vicine a tangenziali e autostrade e una zona rurale con i terreni fertilissimi e di grande pregio”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà