Minacciò e picchiò i carabinieri sulla fiera di San Fiorenzo: “Non ricordo nulla”

19 Ottobre 2021

Il diciottenne accusato di minaccia, violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, per aver aggredito due carabinieri ha detto, oggi in tribunale davanti al giudice, che non ricorda nulla di quanto accaduto.
Una pattuglia nel corso della fiera patronale di San Fiorenzo, a Fiorenzuola, domenica sera aveva trovato riverso a terra il diciottenne, in evidente stato di alterazione. Improvvisamente, il ragazzo si era scagliato contro gli uomini dell’Arma, prendendoli a testate. I militari erano comunque riusciti a bloccarlo.
A causa del forte stato di agitazione del giovane, era intervenuto il personale del 118, che lo aveva trasportato all’ospedale di Piacenza, dove era stato sedato e ricoverato per le cure del caso.
Il ragazzo era risultato avere un tasso di 2,8 grammi di alcol per litro di sangue e positivo al test per l’uso degli stupefacenti.
Dimesso dall’ospedale, era stato condotto in caserma, dove aveva trascorso la notte nella camera di sicurezza e oggi è comparso in tribunale a Piacenza.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà