Tamponi per il green pass, domenica i farmacisti temono un nuovo “assalto”

21 Ottobre 2021

Domenica scorsa, farmacia comunale Europa di via Calciati. All’esterno una fila chilometrica di persone che attendono di sottoporsi al tampone per avere il green pass. Non mancano i momenti di tensione. I farmacisti fuori si sbracciano quasi fossero vigili urbani, raccomandano la calma. Alcuni clienti si spazientiscono, temono di non riuscire a farlo. Qualcuno, laggiù in fondo, punta il dito con fare rabbioso: “Dovete farmi il tampone, capito? Altrimenti perdo il posto di lavoro”.
“E’ stata una domenica delirante”, ammette il direttore Davide Devecchi. “C’era molto nervosismo, confesso che abbiamo avuto anche paura. Per questo a un certo punto ho chiamato la polizia”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà