Abbattimento di specie protetta: denunciati due cacciatori

17 Novembre 2021

Due uomini di 67 anni, residenti a Bergamo, sono stati denunciati a piede libero – in concorso – dalla polizia locale della Provincia di Piacenza per abbattimento di una specie nei cui confronti la caccia non è consentita.

Il fatto è avvenuto la mattina di sabato 6 novembre in località Scaparina, nel Comune di Bobbio, dove gli agenti stavano verificando la presenza di cacciatori in appostamento fisso per la caccia alla fauna migratoria con l’uso di richiami vivi.

Pochi minuti dopo essere giunti sul posto, gli agenti hanno udito uno sparo proveniente da un capanno e hanno osservato che uno dei due uomini che si trovavano all’interno ne era uscito per raccogliere il volatile abbattuto e per occultarlo sotto un vecchio pezzo di lamiera che si trovava nei dintorni. Dopo aver controllato i documenti e aver verificato l’identità dei due cacciatori, le forze dell’ordine hanno accertato che l’animale abbattuto era una tordela (Turdus Viscivorus) inserita nell’elenco delle specie protette.

Contestualmente alla denuncia per l’abbattimento di una specie non consentita, gli agenti hanno sequestrato cinque fucili da caccia e 217 cartucce di vario calibro, oltre che dell’uccello migratore abbattuto.

LE ATTIVITA’ DELLA POLIZIA PROVINCIALE – Sono numerose le attività svolte dalla polizia locale della Provincia di Piacenza che, nel suo complesso, si occupa della vigilanza ittico venatoria, del coordinamento, rilascio e rinnovo decreti delle guardie volontarie ittico-venatorie, del coordinamento degli interventi di controllo della fauna selvatica e della vigilanza stradale sulle strade di competenza provinciale. In campo faunistico e di controllo del territorio, il ruolo della polizia locale della Provincia di Piacenza comprende anche l’attività di vigilanza che, per la caccia (così come per la pesca), si esplica mediante la prevenzione e l’accertamento di comportamenti illeciti. Nell’esercizio di tale funzione collaborano con la polizia locale della Provincia di Piacenza le guardie volontarie venatorie (così come, per la pesca, le guardie volontarie ittiche), preziosi e attenti occhi sul territorio. Gli agenti sono, in campo faunistico, punto di riferimento per tutte le altre forze dell’ordine.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà