Ponte dell’Olio: bus vandalizzati e cassonetti incendiati. Sindaco denuncia

05 Gennaio 2022

Ponte dell’Olio si è svegliata, nel nuovo anno, dovendo fare i conti con una serie di atti vandalici che sono stati prontamente denunciati ai carabinieri della stazione locale. Alcuni mezzi Seta, parcheggiati nel deposito di via Miti, sono stati oggetto di vandalismo e danneggiamento, presumibilmente nei giorni a cavallo del Capodanno. La scoperta è avvenuta infatti lunedì mattina, quando il personale si apprestava a prendere servizio dopo la sosta festiva. Cinque i pullman che hanno subito danni. Su tutti sono stati rotti parzialmente o totalmente i tergicristalli, mentre per tre bus i vandali hanno anche proceduto ad imbrattare le sedute interne ed asportare gli estintori in dotazione. E’ stata inoltre divelta parzialmente la recinzione metallica che dà sul fronte di via Fioruzzi, punto dal quale presumibilmente gli autori del gesto vandalico si sono introdotti nel deposito. Seta ha sporto denuncia contro ignoti, confidando nelle forze dell’ordine e nelle telecamere installate sui mezzi, attive anche a motore spento.

Una denuncia è stata sporta anche dal sindaco di Ponte dell’Olio, Alessandro Chiesa, per due ulteriori atti vandalici che sono stati scoperti la mattina del 1 gennaio: in via Bionda sono stati incendiati i cassonetti della raccolta differenziata di plastica e vetro e alle antiche fornaci – dove è in corso il progetto di riqualificazione – è stata danneggiata una porta.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà