Confagricoltura a Cibus: “Con la guerra aumento dei costi senza precedenti”

05 Maggio 2022

Una delegazione di Confagricoltura Piacenza con il direttore Marco Casagrande e il vicedirettore Raffaello Rossi ha preso parte oggi, 5 maggio, al convegno organizzato da Confagricoltura a Cibus “Food security Europa, produttività e sostenibilità”. Presente alla manifestazione anche la componente di Giunta nazionale Giovanna Parmigiani. Pianificare la politica agricola del prossimo futuro significa garantire sicurezza alimentare e stabilità sociale. Questo è il messaggio emerso dal confronto ad ampio raggio tra istituzioni italiane ed europee, analisti ed esperti del settore agroalimentare sul futuro del comparto e delle imprese alla luce del conflitto in corso.

“La guerra – ha affermato il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti – ha fatto emergere in modo evidente questioni già aperte, come l’autosufficienza alimentare, che non vuole dire autarchia, ma garantire cibo per le popolazioni e stabilità per le imprese dell’intera filiera”. “Per questo l’Europa – ha detto Sandra Gallina, direttore generale della DG SANTE della Commissione Ue – è chiamata a impegnarsi senza perdere di vista la sostenibilità dell’intero sistema agricolo”. “La zootecnia è tra i comparti che soffrono di più per l’attuale situazione geopolitica, con un aumento senza precedenti dei costi – ha affermato Michele Liverini, presidente di Assalzoo – e un contesto internazionale che influenzano i sistemi produttivi e mettono a dura prova gli allevamenti”. “Le difficoltà del nostro continente non sono legate agli approvvigionamenti alimentari, ma ai prezzi delle materie prime e dell’energia. – ha aggiunto l’europarlamentare Paolo De Castro – Dobbiamo mettere in atto strategie che tengano conto di questo e anche delle esigenze dei nostri agricoltori, che sono chiamati a produrre con regole sempre più restrittive”.

Il gruppo piacentino, al termine della mattinata, ha fatto visita allo stand istituzionale di Confagricoltura dove sono in programma, a ciclo continuo, eventi, degustazioni e dibattiti, per poi proseguire con un saluto al Consorzio Piacenza Alimentare, a cui sono associate diverse aziende. In questo stand, accolti dal presidente Emanuele Pisaroni e dallo staff, la delegazione ha potuto apprezzare le prelibatezze del territorio piacentino preparate e presentate con show-cooking e degustazioni.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà