Voci di provincia. Alberto salva a ottant’anni i cantori registrandoli. Podcast

24 Maggio 2022

Ha superato gli ottant’anni, ma con i suoi video anche le venti milioni di visualizzazioni su YouTube, un traguardo fresco, da poco raggiunto. Da far invidia agli influencer più giovani, pubblicitariamente strutturati, e anche digitalmente attrezzati: Alberto Gremmi, di Pozzo di Perino, li batte tutti. Il segreto? Stare ancorato alle tradizioni in via d’estinzione, come i falò, ma soprattutto i cori di montagna, a costo anche di seguirli in trasferta all’estero, come ha fatto con il Gerberto, a Mosca, a Praga. C’è qualcuno che canta, c’è anche Gremmi, nato la vigilia del ’41 praticamente sotto le bombe, figlio di un tramviere. La prima macchina fotografica a otto anni, di professione si è occupato poi delle macchinette del caffè quando erano solo un miraggio dall’America. Il suo tarlo è provare con i video a far conoscere le tradizioni ai giovani: “Altrimenti se non le registriamo si perdono”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà