Riparte il servizio civile: tredici ragazzi nei progetti del comune di Piacenza

25 Maggio 2022

Servizio civile, al via l’anno dei nuovi volontari. Sono tredici i ragazzi impegnati nei cinque progetti avviati dal Comune di Piacenza nell’ambito del servizio civile universale: a presentarli in municipio sono stati il sindaco Patrizia Barbieri e l’assessore Luca Zandonella insieme ai dirigenti e al personale del Comune che seguiranno i ragazzi.

Diversi sono i temi trattati nelle esperienze che coinvolgono ragazzi dai 18 ai 28 anni e che vedono come ente capofila il Csv Emilia: il mondo della disabilità e le prospettive per l’inclusione e l’autonomia sono al centro del progetto “Il valore delle differenze” che vedrà impegnato Lorenzo Gobbi all’ufficio disabilità. “Ambientiamoci” è il progetto dedicato a rafforzare la coesione sociale in un’ottica di sostenibilità ambientale e di stili di vita sani che vedrà impegnata Letizia Gazzola nell’ufficio delle politiche giovanili. “Futur-abile” è invece il progetto che comprende esperienze e attività di carattere socio-educativo e di animazione l’unico-ricreative: a occuparsene saranno Lucia Majdancic al nido Arcobaleno, Sara Cagnazzo al nido Girotondo, Guido Maggipinto al Centro per le famiglie e Ilaria Paglighi al servizio minori stranieri.

“Cultura futuro creatività” è il progetto mirato a favorire lo sviluppo culturale del territorio nel quale saranno impegnati Francesca Bosio e un nuovo volontario alla biblioteca Passerini Landi e Angela Pepe ai musei civici di Palazzo Farnese. “Connect!” è la novità di quest’anno mirata a favorire i processi di digitalizzazione della comunità locale: coinvolti saranno Enrico Bergonzi e Antonio Le Piane ai musei civici farnesiani, Samuele Morsia alla biblioteca Passerini Landi e Caterina Latella ai servizi educativi e formativi.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà