Educazione alla Campagna amica, mercoledì la festa finale con gli studenti

30 Maggio 2022

Insegnare alle nuove generazioni il valore di un’alimentazione sana abbinata a corretti stili di vita. Con questi obiettivi da più di vent’anni Coldiretti Piacenza porta avanti il progetto di “Educazione alla Campagna Amica” nelle scuole piacentine. La festa finale, a conclusione dei percorsi didattici, torna finalmente in presenza: si svolgerà il prossimo mercoledì primo di giugno dalle 8.30 alle 12, nell’oratorio del centro parrocchiale del Corpus Domini, in via Farnesiana 24, a Piacenza.

L’iniziativa è promossa da Campagna Amica insieme a Coldiretti Donne Impresa e a Coldidattica, quest’ultima nata nel 2017 per realizzare iniziative e attività che esprimano e divulghino appieno il valore e la dignità dell’agricoltura, rendendo evidente il suo fondamentale ruolo per la tutela dell’ambiente, del territorio, delle tradizioni e della cultura dell’Emilia-Romagna, con particolare attenzione alla salute e alla sicurezza alimentare. Come da tradizione, inoltre, l’evento sarà organizzato in collaborazione con il Consorzio di Bonifica che darà conclusione alle proprie attività didattiche legate alla valorizzazione del ciclo dell’acqua, ai cambiamenti climatici, all’educazione ambientale e alla gestione del territorio. Da sottolineare che l’evento ricade nel centenario delle Bonifiche.

Il progetto di Coldiretti quest’anno era intitolato  “Lo sviluppo sostenibile e l’educazione alimentare” e attraverso le dispense fornite dall’associazione, gli studenti – circa 800 quelli che hanno seguito le lezioni in aula per un totale di 25 classi – hanno approfondito uno tra questi contenuti, a scelta: l’agricoltura di precisione e l’innovazione, la biodiversità e le api, il biologico e i metodi di coltivazione sostenibile, il consumo sostenibile e Campagna Amica, la dieta mediterranea e la corretta alimentazione, l’etichettatura e la sicurezza alimentare, il valore dell’acqua e il paesaggio, i prodotti e le filiere, lo spreco alimentare e l’impronta ambientale, le tradizioni agricole e i musei a tema e infine le video interviste.

Mercoledì prossimo si svolgerà quindi la festa finale, nel corso della quale agli studenti verranno proposti laboratori, iniziative e naturalmente la merenda a chilometro zero oltre che, da quest’anno, la visita guidata del Mercato Coperto di Campagna Amica Piacenza, che per l’occasione sarà aperto a tutti dalle 8 alle 14. Il clou della mattinata sarà alle 11 con la premiazione degli elaborati finali, realizzati dai ragazzi coinvolti nel progetto per illustrare quanto appreso.

“E’ un piacere – afferma il direttore di Coldiretti Piacenza Roberto Gallizioli –tornare a incontrarci in presenza per questa festa che testimonia l’impegno di Coldiretti Piacenza nelle scuole da oltre vent’anni”.  Purtroppo in Italia- secondo l’analisi della Coldiretti sul Rapporto 2022 dell’ufficio europeo dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) – il 42% dei bambini tra i 5 e i 9 anni è obeso o in sovrappeso, con un risultato che è il peggiore dell’Unione Europea, dove la media è del 29,5%, e un impatto potenzialmente devastante sulla salute delle giovani generazioni. Un dato su cui ha negativamente influito la pandemia, per questo – conclude Gallizioli –  l’educazione alimentare delle nuove generazioni è fondamentale, così come è importante qualificare l’offerta delle mense scolastiche con cibi locali a km 0 che valorizzano le nostre realtà produttive e garantiscono genuinità e freschezza”.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà