Covid, muore un uomo di 74 anni. I nuovi casi sono 233. Vuote le Terapie intensive

05 Luglio 2022

Un decesso (un uomo di 74 anni), 233 nuovi casi di contagio, nessuna persona attualmente ricoverata in terapia intensiva.
Sono i dati dell’andamento della pandemia da Covid nel Piacentino, come riportato dall’odierno bollettino sanitario regionale.
Da inizio pandemia i decessi sono stati 1.826, mentre le persone contagiate dal virus sono in totale 81.831.

L’ANDAMENTO DELLA PANDEMIA
(E’ possibile visualizzare i dati mese per mese e per tipologia)

 

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.600.308 casi di positività, 5.493 in più rispetto a ieri, su un totale di 27.126 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 10.136 molecolari e 16.990 test antigenici rapidi.
Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 20,2%.

Vaccinazioni
Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.590.638 dosi; sul totale sono 3.794.206 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94,4%. Le dosi aggiuntive fatte sono 2.924.673.
Ricoveri
I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 28 (numero invariato rispetto a ieri), l’età media è di 65,1 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.152 (+22 rispetto a ieri, +1,9%), età media 74,9 anni.
Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Parma (-1 rispetto a ieri); 1 a Reggio Emilia (invariato); 1 a Modena (+1), 13 a Bologna (invariato); 2 a Imola (invariato); 3 a Ferrara (invariato); 2 a Ravenna (invariato); 1 a Forlì (invariato); 1 a Cesena (invariato); 2 a Rimini (invariato).
Nessun ricovero a Piacenza (come ieri).

Contagi
L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 46,6 anni.
La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 1.212 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 332.080), seguita da Modena (1.025 su 247.062); poi Rimini (721 su 150.339), Ravenna (594 su 149.644), Reggio Emilia (400 su 180.145) e Cesena (386 su 89.105): quindi Forlì (277 su 74.118), Parma (250 su 134.614), Piacenza (233 su 81.831) e il Circondario imolese (210 su 50.085); infine Ferrara, con 185 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 111.285.
I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 61.341 (+2.273). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 60.161 (+2.251), il 98,1% del totale dei casi attivi.
Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Guariti e deceduti
Le persone complessivamente guarite sono 3.211 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.521.825.
Purtroppo, si registrano 9 decessi:
• 1 in provincia di Piacenza (un uomo di 74 anni)
• 1 in provincia di Reggio Emilia (una donna di 90 anni)
• 2 in provincia di Modena (una donna di 93 e un uomo di 84 anni)
• 4 in provincia di Bologna (quattro uomini rispettivamente di 77, 90, 93 e 96 anni)
• 1 in provincia di Ferrara (un uomo di 84 anni).
Nessun decesso nelle province di Parma, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e nel Circondario imolese.
In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 17.142.
Il report con l’andamento settimanale dell’epidemia in regione è disponibile al link: https://regioneer.it/report-covid.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà