Alberi “autunnali” in piazza Duomo per le temperature alte: “Irrigazione di soccorso”

30 Luglio 2022

In piazza Duomo, a Piacenza, è arrivato l’autunno. Ma solo sulle chiome degli alberi che circondano la piazza. E che improvvisamente sono diventate dorate come accade in ottobre. Peccato che il calendario segni la fine di luglio. Le alte temperature delle ultime settimane non sembrano infatti avere risparmiato neppure il verde all’ombra – si fa per dire – della Cattedrale. Il Comune, contattato in proposito, ha garantito un’irrigazione di soccorso con la prospettiva di salvare il salvabile. Che per la cronaca è rappresentato da esemplari di carpini, ossia alberi autoctoni che solitamente vengono utilizzati a scopo ornamentale nelle piazze e nei viali e che fra l’altro dovrebbero autoregolarsi, ossia non avere bisogno di innaffiature. Tuttavia la chioma dorata e decisamente inusuale delle alberature ha messo in allarme diversi piacentini con il pollice più o meno verde che hanno segnalato la situazione: effettivamente non ci vuole un esperto per vedere che gli alberi si trovino in uno stato di sofferenza. La conferma arriva anche dall’assessore al verde Matteo Bongiorni: “Motivo della forte sofferenza è la poca terra a disposizione – spiega – in condizioni ottimali, come previsto dal Regolamento comunale, una pianta dovrebbe poter avere otto metri quadrati di terra a disposizione. Al problema della poca terra a disposizione si aggiunge anche l’aggravante della presenza della pavimentazione in pietra circostante. In sintesi la forte insolazione diurna, unita alle temperature elevate, produce un calore che accelera la disidratazione e il deperimento dell’essenza. E la straordinarietà di questa stagione è data dal fatto che negli scorsi anni non si è dovuto intervenire altrimenti”.

I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI ELISABETTA PARABOSCHI SU LIBERTA’ 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà