Covid, morto un uomo di 75 anni e 90 nuovi positivi. Due i pazienti in terapia intensiva

08 Agosto 2022

LA SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA NEL PIACENTINO

Nelle ultime ventiquattro ore è morto un uomo di 75 anni residente nella nostra provincia a causa del Coronavirus. Secondo i dati riportati dal bollettino regionale, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono due – valore invariato rispetto a ieri – e i novi positivi al Covid risultano novanta.

 

LA SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA IN REGIONE

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.782.284 casi di positività, 1.494 in più rispetto a ieri, su un totale di 6.043 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 2.801 molecolari e 3.242 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 24,7%.

VACCINAZIONI

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.743.380 dosi; sul totale sono 3.797.642 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94,5%. Le dosi aggiuntive fatte sono 2.946.229. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento.

RICOVERI

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 43 (dato invariato rispetto a ieri), l’età media è di 65,1 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.498 (+35 rispetto a ieri, +2%), età media 75,7 anni. Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Piacenza (invariato rispetto a ieri); 2 a Parma (-1); 4 a Reggio Emilia (invariato); 5 a Modena (invariato); 10 a Bologna (-1); 4 a Imola (invariato); 6 a Ferrara (+1); 1 a Ravenna (+1); 2 a Forlì (invariato); 2 a Cesena (invariato); 5 a Rimini (invariato).

CONTAGI

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 49,9 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 204 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 272.038) seguita da Bologna (187 su 366.817); poi Reggio Emilia (179 su 200.937), Parma (177 su 149.836), Ferrara (171 su 126.921), Ravenna (158 su 167.841) e Rimini (136 su 168.046); quindi Cesena (90 su 100.218) e Piacenza (90 su 91.353); infine Forlì (61 su 82.573) e il Circondario Imolese, con 41 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 55.704. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 42.304 (- 2.815). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 40.763 (-2.850), il 96,3% del totale dei casi attivi. Questi i dati – accertati alle ore 12.00 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

GUARITI E DECEDUTI

Le persone complessivamente guarite sono 4.294 in più e raggiungono quota 1.722.342. Purtroppo, si registrano 15 decessi, alcuni dei quali – a Ferrara – dei giorni scorsi:

1 in provincia di Piacenza (un uomo di 75 anni)
11 in provincia di Ferrara, di cui alcuni relativi ai giorni scorsi (cinque donne di 70, 79, 87, 90 e 94 anni, sei uomini di 76, 78, 83, 88, 89 e 91 anni)
2 in provincia di Rimini (entrambe donne di 93 e 96 anni)
1 fuori regione, una donna di 86 anni il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Ferrara.
Non si registrano decessi nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e nel Circondario Imolese. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 17.638.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà