Campi gioco in città, causa rincari altri 93mila euro per la riqualificazione

12 Agosto 2022

Complici i rincari delle materie prime, si fa ancora più cara la sistemazione dei campi gioco in città. Il Comune di Piacenza ha approvato un’erogazione aggiuntiva di oltre 93mila euro iva esclusa per i lavori di riqualificazione delle aree attrezzate per bambini, a favore della ditta Gmp Costruzioni Srl con sede a Gela. Si tratta di un appalto dal costo complessivo di 975mila euro: il maxi-piano di manutenzione dei giardini per i più piccoli, varato dalla precedente giunta di Patrizia Barbieri, è stato concluso alla fine di giugno. Adesso, però, l’amministrazione Tarasconi si è trovata costretta a fronteggiare l’incremento delle spese dettato dall’inflazione, su richiesta dell’azienda.

Il provvedimento prevede che “per fronteggiare gli aumenti eccezionali dei prezzi dei materiali da costruzione e dei carburanti, in relazione agli appalti pubblici affidati entro il 31 dicembre 2021 – si legge nella relazione tecnica – i lavori eseguiti e contabilizzati dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022 siano soggetti ad aggiornamento prezzi anche in deroga a specifiche clausole contrattuali”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà