Tumori al pancreas, 50 casi all’anno. Cavanna: “Incremento preoccupante”

26 Agosto 2022

A Piacenza ogni anno sono una cinquantina i nuovi casi di tumore al pancreas presi in carico dall’Oncoematologia dell’ospedale di Piacenza. Cinquanta su 1.200 nuovi malati che il reparto segue annualmente: non sono pochi e a segnalarlo è il primario Luigi Cavanna, a margine della presentazione della cena benefica per Amop in programma venerdì 2 settembre a Pontenure, al Campo sportivo comunale di via Garibaldi alle 20.00 (la prenotazione è obbligatoria e consigliata entro il 27 agosto ai numeri del day hospital Oncologia 0523.302385, di Roberto Morlacchini 339.8588614, del Comune di Pontenure 0523.692030 oppure 0523.692042).

È Cavanna a tracciare il quadro di un tumore che negli ultimi mesi del 2022 ha registrato “un incremento preoccupante”: “È in crescita da un paio d’anni, ma negli ultimi mesi abbiamo avuto in carico diversi casi che si aggiungono a quelli di tumore alla mammella e al polmone – spiega il primario – si tratta di un tumore subdolo che spesso viene diagnosticato tardi ed è difficilmente guaribile. Si ammalano di più gli uomini dopo i 60 anni”.

ALTRI DETTAGLI SU LIBERTA’ NELL’ARTICOLO DI ELISABETTA PARABOSCHI

© Copyright 2022 Editoriale Libertà