Distrugge la cabina delle fototessere: somalo patteggia sei mesi

30 Agosto 2022

Ha patteggiato sei mesi il somalo che, appena arrivato a Piacenza, aveva distrutto la cabina delle fototessere di viale Martiri della Resistenza. L’uomo, un 35enne, era arrivato il 12 agosto alla Malpensa in volo dalla California, aveva subito raggiunto Piacenza e divelto un palo della segnaletica stradale, inoltre aveva distrutto la cabina per le fototessere e razziato la macchina fotografica Canon per gli autoscatti. Era stato visto da alcuni passanti che avevano chiamato il 112. All’arrivo dei carabinieri, il trentacinquenne era fuggito di corsa, ma inseguito era stato preso e arrestato. Ieri, 29 agosto, il patteggiamento a sei mesi con pena sospesa.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà