Nuovo orario e ricorso al tar. Sindacato Gilda: “Stucchevoli lotte tra genitori”

07 Settembre 2022

Il sindacato Gilda degli insegnanti interviene in merito al ricorso al Tar avanzato da alcune famiglie di alunni delle scuole di Castel San Giovanni e Sarmato. Nel nuovo anno scolastico si perderà il sabato e si allungherà la giornata scolastica dal lunedì al venerdì.

IL COMUNICATO del sindacato Gilda

La competenza a decidere gli orari di funzionamento delle Scuole Statali dal lontano 1974 è di competenza del Consiglio d’Istituto, organismo democraticamente eletto, per legge presieduto da un genitore degli studenti, in esso sono eletti i rappresentanti dei docenti, del personale ausiliare tecnico amministrativo, degli studenti (nelle scuole superiori) e dei genitori tra i quali viene eletto appunto il presidente, poi c’è il dirigente scolastico che è solo un componente di diritto.

Notiamo che a Castelsangiovanni qualche gruppo di genitori contesta gli orari scolastici frutto di ben due votazioni unanime dell’intero consesso, addirittura rivolgendosi al Tribunale, all’interno del consesso decisionale la componente dei genitori ha un’enorme voce in capitolo, sono in quattro gli eletti compreso il Presidente.

La Gilda degli Insegnanti, tramite il suo coordinatore di Parma e Piacenza, Salvatore Pizzo, fa sapere che ritiene stucchevoli queste “lotte” tra genitori, evidentemente esiste un problema di relazione tra genitori eletti e una parte del corpo elettorale, una situazione che di certo non può risolvere la magistratura, gli scontenti si organizzino per vincere le votazioni.

 

© Copyright 2023 Editoriale Libertà