Stasera alle Rotative la prima nazionale del libro “Tutti vivi” tra le onde del ricordo

11 Gennaio 2024 05:30

Il ricordo è fatto di parole scritte. Anche, non solo: è fatto di voci, di oggetti, dei nostri sensi che si aggrappano alla vita, di canzoni e di alberi, di gesti e di sogni a cui dare un seguito.

Lo si comprenderà bene questa sera allo Spazio Rotative di Libertà di via Benedettine 66, dove alle 20.30 verrà presentato “Tutti vivi”, libro edito da Mondadori, alla presenza dell’autore Valerio Millefoglie, scrittore e giornalista, che in 350 pagine ha raccontato i 24 mesi senza Elisa Bricchi, Costantino Merli, Domenico Di Canio e William Pagani, i quattro ventenni morti esattamente due anni fa, la notte fra il 10 e l’11 gennaio 2022, dopo che la loro auto, complice la fitta nebbia, si è capovolta in Trebbia.

Si ascolteranno anche canzoni e letture, un freestyle del trapper Rico, 19 anni, all’anagrafe Federico Amendola, che aveva conosciuto i quattro ragazzi, ai quali aveva dedicato una canzone il giorno della loro sepoltura.

Un’immagine rende l’idea del viaggio di Millefoglie in questa storia: quella di un sasso lanciato nell’acqua. Dice l’autore: “Il sasso è l’incidente, che ha creato le onde nell’acqua, e le onde sono le persone attorno al fatto, e allora io devo scoprire come si muovono, come reagiscono, come ondeggiano, come le loro vite si siano spostate di un po’ o di tanto e come anche la mia si sia spostata di un po’ e di tanto”.

Durante la serata, libera e aperta a tutti, si potrà naturalmente acquistare una copia del libro.

L’ARTICOLO DI FILIPPO LEZOLI SU LIBERTÀ

 

© Copyright 2024 Editoriale Libertà

Whatsapp Image

Scopri il nuovo Canale Whatsapp di Libertà

Inquadra il QRCODE a fianco per accedere

Qrcode canale Whatsapp