Rotonda all’ingresso di Ponte dell’Olio: il comitato dice no e scrive alla Soprintendenza

12 Gennaio 2024 08:38

 

No alla rotonda all’ingresso di Ponte dell’Olio. Lo dice a gran voce il “Comitato per la Difesa ambientale della Valnure”. “Sarebbe una ferita indelebile poiché muterebbe drasticamente l’ingresso storico al borgo di Ponte dell’Olio – osserva il Comitato – e un esborso di denaro pubblico solo per l’esigenza di una azienda privata (Buzzi Unicem) di continuare nella scelta a lei più comoda”, quella cioè di far transitare i camion che trasportano marna cementizia dalla miniera di Albarola (Vigolzone) allo stabilimento di Vernasca e ritorno per la stessa via. Il comitato rileva che non ci siano mai state segnalazioni o criticità o incidenti in quel punto tali da motivare la necessità di uno snodo per il traffico.

Ha così indirizzato una lettera alla Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio per far sentire la sua voce contraria alla rotonda che è già stata programmata dalla Provincia di Piacenza del valore di 590mila euro ed inserita nel piano triennale delle opere per la quale si pensa di andare a gara nel 2025.

L’ARTICOLO COMPLETO DI NADIA PLUCANI SU LIBERTÀ

 

© Copyright 2024 Editoriale Libertà

Whatsapp Image

Scopri il nuovo Canale Whatsapp di Libertà

Inquadra il QRCODE a fianco per accedere

Qrcode canale Whatsapp