Ventiduesima edizione

Bobbio Film Festival, debutto con “Ammore e malavita” dei Manetti Bros

4 agosto 2018

Al via la ventiduesima edizione del Bobbio Film Festival. Padrini della “prima” i Manetti Bros, Antonio e Marco, i fratelli del cinema italiano, assoluti mattatori della stagione con Tre Nastri d’Argento, cinque David di Donatello, tra cui Miglior Film, il Ciak d’Oro e gli applausi scroscianti alla Mostra di Venezia un anno fa.

Il loro “Ammore e malavita”, il musical all’italiana che vede protagonista, in una Napoli canterina, Giampaolo Morelli nei panni del sicario apparentemente freddo ma dal cuore tenero, ha attirato un pubblico molto numeroso negli spazi del Chiostro di San Colombano. Un anno fa Bobbio aveva accolto i Manetti come docenti del corso di alta formazione Fare Cinema, oggi, che di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, ritornano carichi di riconoscimenti.

“Il cinema – hanno spiegato a due voci Antonio e Marco- è divertimento, intrattenimento ma anche fantasia e sperimentazione. Il nostro cinema, che non è corretto definire di genere, nasce dalla passione viscerale che nutriamo per questa arte narrativa”.

La rassegna prosegue domani, domenica 5 agosto, con il film “Manuel” diretto da Dario Albertini con Andrea Lattanzi, Francesca Antonelli, Renato Scarpa. Uno spaccato dai tratti pasoliniani della Roma delle borgate dove vive un ragazzo appena diciottenne che cerca disperatamente di recuperare il rapporto con la madre detenuta in carcere.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Provincia

NOTIZIE CORRELATE