Provincia

Decisa la chiusura di 4 uffici postali della montagna piacentina

29 novembre 2012

Chiusura in arrivo per quattro uffici postali nel Piacentino, mentre tre si “salvano”. Viene quindi ridotto il piano di razionalizzazione ipotizzato a luglio da Poste Italiane per il territorio della montagna piacentina: restano aperti 3 uffici postali sui 7 che avrebbero dovuto chiudere. È stato infatti raggiunto l’accordo tra le Poste e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, con la mediazione della Regione, delle Province e dei Comuni interessati. Ad annunciarlo è stata Simonetta Saliera, vicepresidente della Regione Emilia Romagna. «Il risultato tutela cittadini e lavoratori – hanno commentato le organizzazioni sindacali – avviando un percorso di confronto che fino ad ora era mancato. Eravamo partiti da un quadro estremamente preoccupante che avrebbe avuto ripercussioni drammatiche sul nostro territorio – ha aggiunto la Saliera -, ma un serrato confronto favorito dalle istituzioni ha permesso di ottenere un risultato che tutela i nostri territori di montagna». Sono salvi 104 uffici postali sui 139 totali che dovevano chiudere in Emilia Romagna. Non è ancora stato comunicato quali saranno i 4 uffici interessati nel Piacentino.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Provincia